KITEBOARDING, le ultime notizie riguardo il mondo del kiteboarding, surf e water sports!!!

Quarto capitolo riguardo la sicurezza e la pratica del Kitesurf in autonomia. Ricordo che è consigliabile fare lezioni di Kitesurf con istruttori certificati.
Questi aspetti sul Kitesurf vengono affrontati solo con un corso professionale e con lezioni secondo metodologia IKO.

Oggi affrontiamo argomenti sulla buona pratica del kitesurf in mare e quando si è in spiaggia.

Regole di precedenza - 2 rider nella stessa direzione

Quando due kiteboarders stanno viaggiando nella stessa direzione, il rider più veloce deve cedere il passo al rider più lento davanti.
Perché? Venendo da dietro, il rider più veloce ha una visione migliore della situazione, quindi deve evitare l'altro pilota e cambiare il suo percorso.
Impara tutte le regole di precedenza con un Istruttore IKO presso la nostra scuola di Kitesurf per rendere la pratica più divertente e sicura per tutti!.

rider stessa direzione
precedenze col kitesurf

 

Altre persone in spiaggia

Il diritto di precedenza deve essere dato anche ad altre persone sia in mare che in spiaggia. I kiteboarder dovrebbero veleggiare sottovento a loro.
Perchè? Un bagnante in mare o una persona in spiaggia, non può reagire rapidamente come un kiteboarder, il quale può facilmente evitare gli altri natanti con piu' facilità.
Inoltre, rimanendo sottovento ai bagnanti, si potranno evitare e prevenire lesioni in caso in cui si perda il controllo del kite.
kitesurf con gente in spiaggia

 

Fare kite in sicurezza con vento rafficato


Le raffiche di vento sono improvvise! possono trasformare una sessione di kite in un vero e proprio incubo e sono il "fattore-chiave" di molti incidenti.
Si raccomanda di monitorare sempre il vento prima di iniziare la sessione e di osservare se il vento varia in modo significativo, in questo caso si dovrebbe evitare di fare kite.
Ora, se si decide di praticare con vento molto rafficato, ricordatevi di evitare di tenere il vostro aquilone alle ore 12 (zenith o zona neutrale, come erroneamente detto in molte scuole) perchè in caso di forte raffica potrebbe sollevarvi e magari farlo stallare.
Evitare di stare troppo a lungo in spiaggia con il kite in aria, gli incidenti sono piu' dannosi in spiaggia che in acqua e il vento è tendenzialmente più rafficato.
Infine, usare il buon senso, andare al più vicino Centro Affiliato IKO  e / o istruttore IKO per chiedere consigli su queste particolari condizioni di vento e se non ci si sente a proprio agio, rimandare la sessione per un altro giorno.

Solo con noi e con istruttori certificati, sarai in grado di valutare le condizioni meteo e praticare il kitesurf in sicurezza!

 

primi sui motori con e-max

Ecco a voi il nuovo vincitore dell' edizione 2017 del RedBull King of The Air 2017, Nick Jacobsen dalla Danimarca, noto per le sue divertenti e strampalate prestazioni con il suo Kite marcato Cabrinha.

In questo video un riassunto dei migliori salti con una piccola intervista finale

 

Sarai tu il prossimo Re dei Salti ? Vieni a effettuare da noi un corso di kitesurf avanzato per migliorare la tua tecnica nei salti. Le spiagge di Lecce offrono onde per condizioni di salti estremi.

primi sui motori con e-max

Manca appena una settimana al waiting-period del King of the Air 2017. Dal 21 gennaio al 5 Febbraio 2017 si aprirà la nuova edizione del King of the Air , il più prestigioso concorso di salti col Kitesurf nel mondo. L'evento, come di consuetudine, sarà ospitato a Città del Capo (Big Bay) con una selezione d'elite dei migliori kiteboarders al mondo che si contenderanno in un testa a testa con la modalità  'flag out', cioè i rider si sfideranno in gruppi di 4 e ogni eliminazione verrà segnalata con la rimozione della bandiera dello stesso colore della lycra del rider.
Il concorso ha una finestra di tempo di due settimane, all'interno del quale ci sarà il faccia a faccia una sola volta e quando le condizioni saranno perfette , quindi vento costante di sud-est e di oltre 30 nodi con onde abbastanza grandi da sfruttare come rampe per aumentare i loro salti.
Tra poco partirà la loro sfida per padroneggiare gli elementi e governare il cielo, con l'obiettivo finale di essere incoronato Re del Cielo!

primi sui motori con e-max

Terzo capitolo riguardo la sicurezza e la pratica del Kitesurf in autonomia. Ricordo che è consigliabile fare lezioni di Kitesurf con istruttori certificati.
Questi aspetti sul Kitesurf vengono affrontati solo con un corso professionale e con lezioni secondo metodologia IKO.

Oggi affrontiamo argomenti riguardo le regole di precedenza, saltare in sicurezza, kitesurf sulle onde, consigli su come acquistare la giusta attrezzatura per il kite.

Regole di precedenza - La regola d' oro

Esistono molte regole di precedenza che i kitesurfisti devono conoscere. La più importante è la regola d'oro! Quando due rider navigano in direzioni opposte, quello che naviga sopravento deve tenere il kite alto, mentre quello che naviga sottovento deve tenere il kite basso. Tenendo a mente questa regola d'oro, potrai fare kitesurf anche in spot affollati senza far aggrovigliare le linee con quelle degli altri. Molti principianti non conoscono la regola d'oro e tendono a portare il kite in alto ogni volta che si avvicinano a un altro kitesurfista, e se anche questo porta il kite in alto, i due dovranno fermarsi.
Impara tutte le regole di precedenza con un Istruttore IKO presso la nostra scuola di Kitesurf per rendere la pratica più divertente e sicura per tutti!.

Le regole di precedenza nel kitesurf
La regola d' oro

 

Salti in sicurezza

Sei pronto a tentare i tuoi primi salti? Questo è uno dei momenti più emozionanti nella vita di ogni kitesurfista: sperimentare la terza dimensione!
Ricorda però di rispettare questi elementi di base per salvaguardare la sicurezza! Non provare il tuo primo salto in presenza di vento forte o a raffiche. Un vento leggero e costante è l'ideale per te! Indossa sempre un caschetto e il giubbotto di salvataggio per evitare lesioni. Ricorda di mantenere una zona libera di almeno 30 metri sopravento e 50 sottovento. Non dimenticare mai che quando salti perdi il diritto di precedenza.
Un consiglio: concentrati sul pop della tavola senza far muovere il kite all'inizio, per riuscire a saltare più in alto quando userai il kite. Per migliorare più rapidamente la tua tecnica di salto, prova un Coach IKO presso la nostra scuola di Kitesurf.
come saltare con il kite
saltare con il kite

 

Navigare su di un' onda


Sei stanco di navigare in twin-tip su acque piatte? Sfida te stesso e aggiungi una novità ai tuoi esercizi! Puoi usare la tua tavola twin-tip per i primi tentativi, ma ti consigliamo di passare a una tavola direzionale e di tenere allacciate le strap per una navigazione più aggressiva, o di rimuoverle per una navigazione più armoniosa o libera! Entrerai maggiormente in contatto con l'elemento. Verifica che le maree, le correnti e le onde non siano troppo forti per te! Non usare mai un leash per la tavola, poiché è molto pericoloso, e ricorda che il rider che sta cavalcando un'onda ha la priorità rispetto agli altri.
Per migliorare più rapidamente, puoi partecipare a un Corso o Clinic Evolution con un Coach certificato IKO!.

kitesurf sulle onde
kitesurf sulle onde

 

primi sui motori con e-max

Secondo capitolo riguardo la sicurezza e la pratica del Kitesurf in autonomia. Ricordo che è consigliabile fare lezioni di Kitesurf con istruttori certificati.
Questi aspetti sul Kitesurf vengono affrontati solo con un corso professionale e con lezioni secondo metodologia IKO.

Oggi affrontiamo argomenti riguardo la zona di sicurezza, vantaggi e svantaggi della quinta linea e le regole di precedenze in navigazione.

La zona di caduta (Drop zone)

La zona di caduta si trova sotto la finestra di volo. La zona di caduta deve trovarsi libera da ostacoli, per la sicurezza del rider e degli altri.
Sai come calcolarla ?
La zona di caduta è qualsiasi zona al di sotto della finestra di volo in cui il kite può cadere, con l'aggiunta delle dimensioni del leash in estensione e dell'apertura alare del kite se il rider attiva il quick release del chicken loop. Questo significa che, per un kite di 12 m con linee di 25 m, il diametro della zona di caduta sarà di circa 60 m!!! Questo è uno dei motivi per cui IKO usa linee corte per l'insegnamento ai principianti.

La zona di caduta del kite
La zona di caduta del kite

 

La zona di sicurezza

La zona di sicurezza equivale alla lunghezza di 3 linee del proprio kite. E l'area intorno alla zona di caduta, che il pilota deve mantenere libera da qualsiasi ostacolo perché sono necessari tempo e spazio per fermare un kite. Quando c'è vento forte, è necessario aumentare le dimensioni di questa zona. Per la massima sicurezza, il kitesurfista deve anche mantenere una zona di sicurezza sopravento rispetto alla sua posizione, allo scopo di evitare che un altro rider si avvicini troppo.
zona di sicurezza kitesurf lecce
zona di sicurezza kite

 

Vantaggi e svantaggi della quinta linea


Il principale vantaggio offerto da una quinta linea è il suo sistema di sicurezza, che, come il sistema a 4 linee di re-ride, consente al rider di disperdere correttamente quasi tutta la potenza del kite in qualsiasi situazione. Se controllata spesso e ben tenuta, sarà sempre un buon dispositivo di sicurezza per i rider che la usano.
Un altro vantaggio è il fatto che consente al rider di rilanciare facilmente un C kite, cosa che sarebbe quasi impossibile senza. Tuttavia ha anche un grosso svantaggio, che lo rende un sistema consigliato solo ai rider "avanzati": se il kite si gira su sé stesso, la quinta linea si avvolgerà intorno al kite. In questa situazione, se il rider non reagisce velocemente rilasciando lo sgancio rapido, il kite potrebbe danneggiarsi.

quinta linea kitesurf
quinta linea kitesurf

 Regole di precedenza

Vi mettereste alla guida di un'auto senza conoscere le regole di precedenza? La risposta è no! La stessa logica è valida per il kitesurf.
Gli spot sono sempre più affollati e i kitesurfisti viaggiano molto. È importante avere un linguaggio comune per fare in modo che la sessione sia più sicura e divertente. Esistono molte regole, ma ricordate sempre che il kiter con la maggiore manovrabilità deve dare la precedenza a un altro kitesurfista o ad altre persone che si trovano in spiaggia, ad eccezione dei rider con mura a dritta, che hanno la precedenza rispetto agli altri.
In caso di dubbi su queste regole, è possibile consultare i Manuali del kitesurfista o rivolgersi KITE Salento, scuola di kitesurf con istruttori IKO.

regole di precedenza kitesurf a lecce
regole di precedenza
primi sui motori con e-max